L’Hannibal che c’è in me

Domanda: voi lasceresti i vostri figli a scuola, in una scuola dove c’è un bidello, notizia di poche ore fa, che ha ucciso un gattino a bastonate davanti agli occhi dei bambini?

Il gattino è morto dopo un’ora di agonia. Accade a Gioia Tauro. Ora, l’altra domanda è: che genere di sentimenti può suscitarvi un essere di questo tipo? Siamo davvero in grado di riuscire ad essere distaccati davanti a persone siffatte?

Oppure il cono d’ombra che si agita all’interno di ognuno di noi vi alita dentro come un sacro fuoco interiore. Ecco, quando leggo certe notizie, come direbbe qualcuno. mi sale il nazismo.

Ma forse è più corretto dire che mi sento come il simpatico Hannibal, in cerca di cena e persone squisite. Buona serata a tutti.

Annunci

8 pensieri su “L’Hannibal che c’è in me

    • Hai perfettamente ragione carissima. Infami come questi immagina cosa potrebbero fare ai bambini e a tutti gli esseri più deboli. E sono esseri che uccidono la mia umana pietas trasformando la comprensione in desiderio di vendetta. Un abbraccio grande e buona giornata

      Piace a 1 persona

  1. Io di fronte a questa inaudita violenza, posso solo aggiungere che purtroppo nelle scuole lavorano anche persone violente, incompatibili con il vivere dentro ai basilari principi umani.
    Un controllo, basterebbe un controllo e non il silenzio agghiacciante!
    un caro saluto
    Adriana

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.