La cucina diffusa di So Lunch

Quando si parla di cucina, si aprono diversi orizzonti e si fanno moltissime riflessioni. Mi piace segnalarvi a riguardo l’iniziativa di quella che viene chiamata la cucina diffusa e della piattaforma di So Lunch.

Il progetto mi è piaciuto particolarmente e ho deciso di dargli voce con una intervista alla dona che lo ha ideto, Luisa Galbiati. Mi è piaciuto perché è una iniziativa di inclusione sociale, in grado di fare un minimo reddito e di mettere in condivisione le persone per la pausa pranzo. In questo modo anziché sgomitare al mbar, si mangia insieme e si chiacchiere, uscendo fuori dalla socialità virtuale.

In Italia ci sono 17 milioni di persone inattive all’ora di pranzo, senza contare disoccupati e pensionati. La piattaforma le mette in “connessione”. La pausa pranzo così concepita aiutare ad abbattere i costi, favorendo la convivialità in un clima familiare.

In questa innovativa start up, insomma, le curiosità e le potenzialità sono davvero tante. Ecco il link all’articolo per saperne di più.

Buona giornata amici.

Annunci