Incontri

Oggi ho avuto un incontro di quelli che mi toccano e che mi trasportano improvvisamente tra le braccia del pensiero, quello buono, conciliante con la vita e con le sue asperità.

Ho scritto di getto questo post sul mio profilo Facebook, io che sono restìo a cadere troppo nel personale su Facebook, che vi ripropongo qui.  Perché, sono convinto, che più si estende la riflessione sulla vita e sulle piccole cose che ce la fanno apprezzare, soprattutto in un momento come questo, e più possiamo trovare pace. Con noi e con gli altri. Perché questa pace ce la meritiamo tutta.

Ci sono persone che mi riconciliano con l’essere umano. Questi i fatti: l’agenzia delle Entrate mi chiede due anni di movimenti bancari da inviare entro pochi giorni per verificare se l’azienda fallita 3 volte dove ho lavorato fino a due anni fa mi ha pagato la ritenuta d’acconto per il periodo in cui non ci faceva più busta paga. Panico.

Non è facile avere due anni di movimenti bancari così su due piedi. In banca il primo impiegato, gentile e affabile, ci mette mezz’ora per stamparmi 3 mesi. Ne mancano 21 di mesi. Armato di pazienza mi dico farò tardi e faccio passare avanti una signora anziana.

Non mi preoccupa aspettare ma il fatto che possa non bastare la disponibilità di questo impiegato a risolvere il mio problema perché non si capisce se è possibile avere così tanti mesi di movimenti.

Poi succede che arriva Tatiana che ringrazio con il cuore e abbraccio con l’anima. Tatiana mi chiede di cosa ho bisogno. È malata di cancro, il cranio glabro, di una bellezza intensa e tragica, di una giovinezza travolgente.

In dieci minuti stampa i rimanenti 21 mesi, me li spilla con mani bellissime e mi saluta sorridendo. Non mi fa pagare nulla. Io ringrazio, la saluto e vorrei essere come Cody la bambina la cui attrice è anche tra le mie amicizie Facebook quando, sul film La mossa del diavolo, incontra una piccola malata e la abbraccia.

La guarisce perché Cody ha i poteri del Signore. Ecco vorrei abbracciare Tatiana ed essere come Cody. Me ne esco parlandone al Signore, si ho questo orribile difetto, cerco speranza dunque mi rivolgo alla giustizia oltre il mondo, vedendo le ingiustizie del reale.

Ringrazio i giorni. Che hanno sempre da insegnarci qualcosa. Fuori fa caldo, ma c’è vento. Il soffio della vita. Grazie Tatiana di avermelo ricordato… scusate le chiacchiere.

E aggiungo, buona serata

Annunci

8 pensieri su “Incontri

    • Grazie davvero. Anche io molto spesso quando non trovo persone come Tatiana mi riconcilio con la natura. E starsene tra le sue braccia, è vita. E si riprende con il percorso. Grazie ancora, un abbraccio e buona serata e complimenti per il tuo blog e per le notizie sempre molto interessanti

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.