Un sogno chiamato Portogallo

Che questa Italia mi attiri sempre meno, non è un mistero. Il desiderio di trasformare il mistero in realtà, il sogno in vita, così, facendo ciao ciao con la manina al Bel (una volta) Paese, insomma, la tentazione di mollarla questa Italia, europeinomane e politicamente “agghiacciante”, la sento da tempo. Per questo ho fatto questa intervista per Green Planet News di cui vi giro il link https://www.greenplanetnews.it/portogallo-da-visitare-anzi-da-viverci/

Ho intervistato questa giovane che si chiama Maddalena Di Santo. Ha lasciato l’Italia ed è andata in un paese che ha premiato la sua creativa genialità: il Portogallo. Con la sua attività, Trasferirsi in Portogallo (www.trasferirsinportogallo.com), supporta chiunque decida di lasciare l’Italia e vivere col viso rivolto all’Atlantico.

Al di là del sentito dire, qui, la possibilità di viverci bene, in Portogallo, c’è realmente. Soprattutto per i pensionati. Il Portogallo non è l’Australia che per rimanerci tutta la vita devi essere, praticamente, australiano. No, il Portogallo è fascinoso e accogliente. Come ho potuto constatare nel mio viaggio estivo dello scorso anno.  E poi, dettaglio non indifferente, non pare di stare in Europa. Maddalena mi ha raccontato parecchie cose che mi invogliano sempre di più a tornare a vivere come si faceva un tempo. Perché il Portogallo, ricorda un po’ l’Italia che non c’è più. Spensierata, meno torva, più sicura, il Bel Paese, davvero. Non una marca di formaggio.

Annunci

8 pensieri su “Un sogno chiamato Portogallo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.