My World Award

Sono stato nominato per questo gioco.

Le regole sono le seguenti:

– Ringraziare la persona che ti ha scelto e rilinkare il suo blog.

– Rispondere alle 10 domande.

-Passare il testimone ad altri 10 colleghi e metterli al corrente del premio.

Inizio ringraziando il blog nellamentedellastrega.wordpress.com/2018/03/23/my-world-award/ che mi ha passato il testimone e con cui è sempre interessante confrontarsi e scambiare idee.

Ecco, le domande…

Un ricordo improvviso che riaffiora nella tua mente

Io che vedo affacciato alla finestra della mia camera, in braccio a mia madre, al buio, il dirigibile della Good Year passare nel cielo. Sotto Natale, il dirigibile animava i cieli di Roma, mostradosi ammantato di disegni luminosi a tema, talmente semplici e basilari che sembra preistoria, a pensarci oggi. Poi il rumore del dirigibile, ipnotico, estatico, e l’odore delle caldarroste, sempre sotto Natale, all’uscita dalla Upim dove, con mia madre e mio fratello, andavamo a vedere i giocattoli. Sembrava il paradiso senza avere coscienza dell’ignoto.

Poi, altro ricordo, stare insieme a mio padre a leggere e ascoltare Maria Callas. Vorrei poterlo fare ancora oggi ma, quando il magone non morde, lo faccio dentro di me e riesco a sorridere. Nonostante la mancanza di tutto quel mondo.

Un complimento che hai particolarmente apprezzato in vita tua.

I complimenti mi mettono a disagio. Anche se, quando senti che sono sinceri, fanno piacere. Non ricordo complimenti particolari se non quando mio padre, autoritario che di complimenti era avaro, e che nelle sue errate interpretazioni del mondo, era convinto che meno te ne facevano più eri motivato a eccellere, ecco, quando lui apprezzava ciò che facevo, studiare, scrivere, suonare, mi metteva di buonumore. Ma per il resto, mi sono sempre motivato da me, senza attendere troppo riconoscimenti dall’esterno. Forse abituato a mio padre.

La scala di priorità che ti sei dato e sulla quale basi la tua vita.

Incidere un minimo sulla realtà, e come si dice in sanscrito “karam karanyam”, fare quello che deve essere fatto. Amare, stare con le persone giuste, guardare verso l’alto con pensieri elevati, ascolti elevati, letture elevate, darsi una forma e uno stile. Sorridendo malinconicamente.

Il tuo senso preferito.

Saper sentire, intuire e avere già un’idea. Difficilmente mi sbaglio alla prima sensazione che ho. Sbaglio a non dargli retta. E nella vita me ne sono accorto più volte che avevo ragione

Una parola preferita.

La mia parole preferita è ordine. Perché per me, da classicista sovversivo, “come dice Gomez Davila, “la libertà è soggezione a un ordine”. Interiore prima di tutto e conseguentemente all’esterno.

Un sogno nel cassetto.

Che davvero esista un mondo oltre questo che possa rendere giustizia di tutte le sofferenze “esperite” nel corso di questo passaggio.

La cosa che più vi annoia di una persona.

Trovare persone che davvero non mi annoino è raro. Per questo conduco una vita molto appartata e solitaria. Alla compagnia di molte persone preferisco animali, musica, libri, bei film. Anche se, quando incontri qualcuno con cui poter condividere questo mondo, è l’estasi. Perché comunque, per quanto si stia bene, la solitudine, a volte, risulta, pur nella sua piacevolezza, una forzatura. In genere mi annoiano le persone autorefenziali, i parlatori seriali che non sanno ascoltare, le persone volgari e qualunquiste.

Un espressione dialettale divertente.

Sono tra i pochi romani rimasti. Nonna di Trastevere, papà di Testaccio, bisnonna di Campo de’ Fiori, zia assistente di papa Pacelli. Sentir parlare mia nonna era come sentir parlare la Sora Lella e il Marchese del Grillo.  Una frase che mi ha sempre colpito stigmatizzando chi voleva guadagnare senza faticare e che mi faceva ridere è questa che spesso mia nonna diceva:

Quello che viè cor finfirinfì, se ne va cor fanfaranfà, tutto quello che si guadagna in poco tempo e senza fatica, se ne va altrettanto velocemente.

Nomino i seguenti blog se hanno voglia di partecipare:

1 – https://vagheria.wordpress.com/

2 – https://famigliamodomio.wordpress.com/

3 – https://ioinviaggio.wordpress.com/

4 – https://susabiblog.wordpress.com/

5 – https://editorgloriamacaluso.wordpress.com/

6 – https://isabellascotti.wordpress.com/

7 – https://emozioni759.wordpress.com/

https://giorgianabratu.it/

9 – https://pennedoriente.wordpress.com/

10 – https://agoresblog.wordpress.com/

Annunci

9 pensieri su “My World Award

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.