Di miele e di mercato

Da ieri, sul sito di Green Planet Edizioni (www.greenplanetedizioni.com), trovate questo mio articolo di cui vi allego il link https://www.greenplanetedizioni.com/miele-salute-e-globalizzazione/ e che vi invito a leggere. Se vi fa piacere.

Ho voluto intervistare un agricoltore e apicoltore della Sabina per capirne di più sulla reale produzione del miele che molte volte si “spaccia”, soprattutto nel circuito della grande distribuzione, per qualità e made in Italy.

La verità è che dietro alle etichettature e alle parole si nascondono molte altre cose. Sono sempre più convinto che abbiamo bisogno di una “decrescita felice”, di mangiare meno e mangiare meglio.

Soprattutto abbiamo bisogno di mettere nelle nostre azioni e dunque anche nel nostro nutrimento etica, solidarietà e consapevolezza.

Perché l’unica vera battaglia da condurre è quella del sapere, del capire. In maniera da autodeterminarsi per la scelta, per l’azione generata dalla presa di coscienza.

Da una intervista semplice, che ha voluto comunque dare voce a un produttore locale, “soffocato” dai meccanismi del mercato globale, una riflessione su tutto un mondo e tutto un sistema.

 

Annunci