Briciole d’estasi

Hai preso per mano,
talvolta,
il fantasma di me,
Svelato
frammenti di luce,
in una pioggia di stelle.
Donato
ali di tigre
e braci di vetro
su ombre strozzate
in gole di piume.
E ancora,
tagliato con asce,
scheggiati timori.
Amare è cibarsi
di briciole d’estasi
su bocche di vento
in forma di te.
Mentre suturo ferite
con punti di luce.

wildscozia

Annunci

4 pensieri su “Briciole d’estasi

    • Grazie davvero cara Alessandra. Sono particolarmente contento quando “comunicare” riesce a far “sentire”, a seminare un pensiero e, se ci riesco, un pò di bellezza. Per farne una minutaglia, un eco di piccolo infinito. Come un fiore che splende sul nostro percorso ed è capace di parlarci nel silenzio. Brilla e ci sorride.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...