Amore senza condizioni

Amore senza condizioni.
La festa dei pinguini.
Se i pinguini imperatori siano romantici e fedeli animali monogami, non lo sappiamo con certezza. Leggende e romanticismi a parte, come non commuoversi di fronte alla simpatica e dondolante bellezza di questi animali, come non inumidirsi gli occhi a viverne le peripezie mentre guardiamo il film-documento di Luc Jacquet, La Marcia dei Pinguini. Come non innamorarsi della loro storia.
Il pinguino imperatore, “infracchettato” abitante delle regioni antartiche, deve migrare per mesi alla ricerca di zone adatte a riprodursi e allevare i suoi “bambini”. Il film La marcia dei pinguini racconta la forza con cui una colonia protegge un piccolo per farlo resistere al freddo e alla fame e il viaggio che fanno le coppie, dall’oceano alla regione di ghiaccio, per attendere la nascita dopo l’accoppiamento.

pinguino-con-pulcino

Nel nuovo film La marcia dei Pinguini, Il richiamo, la storia prosegue sul filone affascinante di ciò di cui tutti abbiamo bisogno: amore, calore, protezione. Un pinguino imperatore, dopo aver covato l’uovo che contiene il figlio, deve insegnargli a diventare adulto e avviarlo verso il viaggio in direzione del mare antartico dove il pulcino dovrà imparare a nuotare e a procurarsi il cibo come ogni altro membro del branco. Un processo di iniziazione alla vita ricco di sorprese per questo piccolo “Nemo” con le piume. Però, a differenza di Nemo, che potrà comunque contare su amici inaspettati, quelli che la vita ti mette accanto quando meno te lo aspetti, accanto al piccolo pinguino, in mezzo a tempeste di ghiaccio, crepacci e predatori, ci sarà il protettivo papà a far entrare Junior nel destino della vita che lo attende. Insomma, ogni “Pinguineide” merita la giusta attenzione. Domani, a questo proposito, non è solo la festa della Liberazione.
E’ anche la Giornata mondiale dei pinguini. Ogni anno il 25 aprile viene dedicato agli “imperatori camminatori monogami”, una specie fortemente a rischio estinzione, da proteggere con tutta la passione possibile. Stando a quanto dicono gli esperti, i pinguini entro dieci anni potrebbero estinguersi per varie cause tra cui cambiamento climatico, mancanza di cibo e inquinamento.
Zoomarine, tra i parchi marini più importanti d’Europa, ha organizzato per il 25 aprile, una giornata ricca di avvenimenti educativi e ludici. Il parco ospita 14 pinguini di età compresa tra i 5 mesi e i 20 anni. Biologi marini ed educatori racconteranno al pubblico vita e peculiarità di questi splendidi e simpatici animali, sensibilizzando su azioni in difesa della natura e dell’ambiente. “Zoomarine è ambasciatore in Italia e nel mondo di una filosofia di vita che punta a conoscere, scoprire e rispettare la natura – ha sottolineato spiega Renato Lenzi, amministratore delegato di Zoomarine – In particolare quelle specie a rischio estinzione, come i pinguini che celebriamo ogni anno con una grande festa e che costituiscono una delle risorse animali più preziose del nostro Parco a cui dedichiamo sempre maggiore spazio e attenzione“.

Antarctica, Snow Hill Island, Emperor Penguin (Aptenodytes forsteri) family.

Nel corso della giornata, verrà attivata anche una raccolta di fondi a favore di Sancoob, un’organizzazione no profit internazionale che si dedica alla conservazione degli uccelli marini e di specie minacciate. Come si legge nella nota riportata da Zoomarine: “Il pubblico del parco sarà coinvolto a sostegno dei pinguini anche con attività ludiche e di spettacolo, in primis con un maxi flash mob che trasporterà tutti a ritmo di musica nel mondo dei pinguini con una danza caratteristica volta a richiamare le buffe movenze e l’elegante piumaggio. Nel mondo ci sono 18 specie in tutto di pinguini e tutte vivono nell’emisfero meridionale: 12 specie solo fra i ghiacci dell’Antartide sino alle acque della Nuova Zelanda, mentre altre quattro fra Africa australe e Sud America dove possono trovarsi ad affrontare anche alte temperature. Le rimanenti si trovano fra Australia e Nuova Zelanda. Il pinguino delle Galapagos è quello che vive più a nord di tutti, avendo oltrepassato l’equatore”.
Zoomarine nasce in Portogallo dove la società Mundo Aquatico – Parques Oceanográficos de Entretenimento Educativo – gestisce dal 1991 il Parco di Albufeira, primo Parco tematico del Portogallo sull’ambiente marino.
Situato alle porte di Roma, Zoomarine, con i suoi 40 ettari e la presenza di aree zoologiche come l’isola dei delfini, la baia dei pinnipedi, la foresta dei pappagalli, la piana dei rapaci e la passeggiata dei laghetti, mette insieme delfini, leoni marini e foche, uccelli rapaci e tropicali, oltre a specie acquatiche come pellicani, fenicotteri e pinguini, per un totale di 155 animali di 36 specie diverse.
Dal novembre del 2015 Zoomarine fa parte del Gruppo Dolphin Discovery ed è l’unico parco italiano ad essere membro certificato dell’Alliance of Marine Mammal Parks and Aquariums. Tutte le specie animali del parco sono nate in ambiente controllato, a Zoomarine o in altri Parchi, perciò nessun esemplare è stato prelevato dal suo ambiente naturale.
Una buona occasione per approfondire tante cose è proprio domani: festeggiare i pinguini e, se possibile, inneggiare a un sogno comune di libertà e vita migliore: uomini e animali, per un ambiente da amare e proteggere.

Annunci

9 pensieri su “Amore senza condizioni

    • Sono totalmente d’accordo. Avevo infatti qualche titubanza nel parlarne. Ci ho pensato molto. Ho però voluto riportare la notizia sulla festa di questi meravigliosi animali e alla fine, quando scrivo, che sia una festa di liberazione per tutti, uomini e animali, mi riferivo proprio al concetto di zoo. Spero che almeno, come in questo caso, ci sia una volontà seria di fare qualcosa per gli animali e per l’ambiente e che non sia solo propaganza e anche su questo mi sono ripromesso, al di là della festa di oggi, di approfondire e di riportarne quanto avrò fatto emergere. Un abbraccio e grazie

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...