Il silenzio della bellezza

Il silenzio della bellezza.

 

Vitaleta 12 - 01-01-2017
Sulla strada per andare a Pienza, in Toscana, partendo da San Quirico d’Orcia, quasi adagiata dalla mano del Creatore in mezzo a colline di uno splendore trasognato, troviamo la piccola chiesetta della Madonna di Vitaleta.
Arrivarci a piedi, abbandonata la macchina molto prima, quel tanto che basta per immergersi nel silenzio di un mondo che appare “oltre”, è un’esperienza di abbandono alla bellezza più totale, quella che nel silenzio, sussurra.
Dalla chiesa, come si presume di origine tardo-rinascimentale, 1590, proviene la statua della Madonna attribuita ad Andrea della Robbia che oggi si trova a San Quirico d’Orcia. Il panorama, intenso e struggente, è uno di quelli più fotografati. Da sentirsene trafitti ogni volta, senza sosta. Restaurata nel 1184 dall’architetto Giuseppe Partini, questa deliziosa chiesetta è stata recentemente classificata come Patrimonio Mondiale dell’Umanità da parte dell’Unesco.

Vitaleta 15 -01-01-2017

Vitaleta 3 - 01-01-2017
Amo il cammino, amo fare trekking in questi luoghi. E’ come se il contatto con la bellezza risvegliasse il torpore della mente, scannata troppe volte da faccende inutili, aumentando la percezione con il senso immortale di molte cose. E il sentire si fa più chiaro, il sublime si avvicina con passo lieve per farsi non più eco ma sguardo e abbraccio. Ogni volta che ritorno in macchina dopo aver fotografato al tramonto queste colline, con la luce che taglia e sibila insieme al vento mentre intorno si fa buio, mi sento diverso. Accendo il motore e riparto mentre penso, cosa strana, in una sorta di misticismo delle emozioni, eccomi di nuovo sul Pianeta Terra dopo aver fatto un viaggio in una dimensione altra, parallela e silenziosa, dove tutto è grazia. E luce, e armonia.
Ritorno fisicamente nel mio corpo dopo essere stato oltre, in volo.

Val d'Orcia 1

 

Annunci

9 pensieri su “Il silenzio della bellezza

    • Grazie cara Adriana. Hai perfettamente colto il senso del mio “sentire”, che bellezza, sentirsi meno soli attraverso la condivisione di questa bellezza. Esserci, nell’attimo, sempre. Un abbraccio sentito e forte. Daniele

      Mi piace

    • Grazie carissima Pina. Ogni volta che ci vado, qualche giorno fa a Bagno Vignoni in moto, vorrei rimanerci. La sera tiepida, le luci, il silenzio, laria immota, tutto sembra essere sospeso e anche il tempo, il suo scorrere è più lento e questo significa, almeno per me, libertà. Grazie sempre della tua attenzione. Un abbraccio grande. Daniele

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...