Chiarità che cerca quiete

La chiarezza non è mai saccente. Anzi più si fa chiarezza e più la luce si adombra. Come cominciasse a riposare. In un attimo di dis-tensione. Sorridendo di tanta certezza, dei possessori di verità che artigliano dogmi ma che, come noi, infondo, cercano speranze. Ed ognuno, in questa battaglia, mostra quello che è. Sempre. Di nuda essenza. Anche dando poliformi immagini. Talvolta la vita assume prismatiche sembianze ma poi parla e genera altra vita. Per fortuna. E magari ci si incontra, di nuovo o per la prima volta, su questa strada. Alla ricerca di una possibile verità. I dubbiosi, sempre sorridendo, i dogmatici, finalmente, cominciando a sorridere. Di se stessi e di quelle certezze vane che la vita ha dolcemente o dolorosamente preso a schiaffi. E, forse, in una ascesi di sentimentalismi e parole, si intravede un bagliore, un barlume che scanna i molti indugi. Un passo avanti nella definizione di questa meravigliosa possibilità che si chiama vita.

Disteso su chiarità
che cerca quiete,
danzo solitario tra stelle mute.
Agogno essere essenza
di me, in fusione di te.
Una tigre sbadiglia,
in prossimità degli altipiani.
Pervade la forma,
mentre spira,
un garbino umido,
che oltrepassa invisibili porte,
dentro scorza di mondo.
Sbriciolo fulmini,
per fare del vuoto,
non smarrimento,
ma l’umile amico
in un cammino di luce lavata.
Vorrei possedere visioni, trionfanti.
A volte capita,
ma quante disfatte…

© Daniele Del Moro 2016

Parco delle Mimose 1 - 3 aprile 2017 (FILEminimizer)

Annunci

6 pensieri su “Chiarità che cerca quiete

  1. Caro Daniele, ho letto con profonda attenzione quanto hai scritto, perché ho intuito fin dall’ inizio un dolce sentore di profonde riflessioni, che si trasformavano nel fluire delle emozioni in verità insite nella testimonianza delle tue parole, rivelatrice dell’esistenza dell’Uomo.
    E’ un mosaico di parole che offre a noi lettori la storia della vita, di un viaggio che ognuno di noi conduce. In questo viaggio, scrivi che vi sono possessori di verità che artigianano dogmi; hai espresso con parole profonde quanto spesso mi ritrovo a scorgere in esistenze di individui abituati a mascherar se stessi come se recitassero continuamente in un teatro pirandelliano. A volte, anche gl’attori mediocri smettono di recitare e finalmente ( e qui riporto le tue “creature poetiche”) ci si incontra di nuovo, in questa strada…
    E’ vero! E ci s’incontra vivendo ogni attimo della nostra esistenza, “Ogni attimo di Luce”, direbbe il mio amato Claude Monet. Ogni attimo, ogni incontro come un quadro irripetibile, dal valore inestimabile.
    La nostra verità è “presentarsi” al mondo con la nostra ricchezza, l’atto originale della nostra esistenza, senza mai dimenticare il grande insegnamento di Galileo Galilei “L’Uomo è artefice del proprio destino!”
    Un abbraccio e un grazie sincero per la ricchezza delle tue parole
    Adriana Pitacco

    Liked by 1 persona

    • Grazie di cuore cara Adriana. I tuoi commenti sono sempre di una bellezza profonda, di quelli che danno sensi a questa nostra attività di condivisione e scambio. Rendere la bellezza e la riflessione una contaminazione, un fenomeno “virale” e assoluto ci permette di fare un viaggio diverso. In compagnia di amici che “senti” accanto talvolta anche senza conoscersi nè ascoltare una voce. Per entrare in contatto basta avere uno stesso “sentire”. E di travalica il mondo con le sue barriere e strutture di alienazione. Grazie ancora e un abbraccio forte forte e buona domenica cara Adriana

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...