Il cuore respira

Il cuore respira

tra una bracciata e l’altra,

in frange d’istanti.

Insinuando passi

su valli di polvere

che riportano incognite,

sospese,

su bordature di cielo.

Imprimo l’artiglio

su terre sghembe,

sbirciando uno scoccare di passi.

Rialzo lo stelo dell’anima

che fluttua e svetta

su ali di roccia.

Incandescente, balza e zampetta,

festosa,

di sole in sole.

Senza impigliarsi,

a echi sfaldati,

a spruzzi di tempo.

Anche se molto starnazza,

basta, talvolta,

un fiore,

del deserto

e portarsi quiete dentro

di papaveri e di rosari,

per avere scintillanti distanze,

e immarcescibili desideri.

Con una pellicola di bellezza

mi sono avvolto le palpebre pulsanti

e non dare spazio al disumano.

Mentre faccio refusi.

Di nuvole.

Su inutili schiume.

 

monument-valley

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...